L’11 luglio 2019, AILOG (Associazione italiana di logistica) ha organizzato presso la sede del Four Points by Sheraton a Milano la Conferenza finale del progetto. Dopo tre anni di ricerca, studio e lavoro, il Consorzio del progetto ha presentato i principali risultati e risultati relativi al Quadro europeo in Logistica, con particolare attenzione ai principali fattori trainanti e ai fattori di trasformazione della logistica.

Dopo il discorso di benvenuto del Presidente di AILOG, dott. Paolo Bisogni, che ha introdotto il tema della trasformazione nel mondo della logistica e la necessità di collegare il mondo accademico con quello aziendale e di ricerca, la conferenza è stata condotta dal Prof. Marco Giannini, il coordinatore scientifico del progetto FRAMELOG.

Il programma dell’evento ha visto la presentazione dei quattro risultati del progetto, realizzati dai partner che hanno guidato le attività negli ultimi tre anni. La prof.ssa Kamelia Stefanova (Università di economia nazionale e mondiale di Sofia, Bulgaria) ha illustrato casi di studio e buone pratiche in un ambiente orientato alla collaborazione mentre la dott.ssa Sara Scipioni (Università di Pisa, Italia) ha sottolineato il coinvolgimento degli stakeholder e il processo di creazione della conoscenza ibrida negli ecosistemi della logistica. Inoltre, il dott. Mario Spatafora (Associazione Finance&Banking per lo Sviluppo Organizzativo e delle Risorse Umane, Italia) ha focalizzato l’attenzione sulla Garanzia della Qualità in FRAMELOG, quindi la Prof. Cristina Nicolau (Università Transilvania di Brasov, Romania) ha presentato lo stato dell’arte rispetto al quadro europeo di logistica e la necessità di mettere in pratica la teoria in modo da aumentare l’interesse a creare il triangolo della conoscenza, in particolare per gli studenti.
L’evento è proseguito con gli interessanti discorsi tenuti da Nicole Geerkens (European Logistics Association) sulla valutazione delle competenze da approcci accademici e aziendali e la prof.ssa Miroslava Rakovska (Associazione logistica bulgara) che ha presentato le prospettive di FRAMELOG in Bulgaria come buone pratiche e lezioni apprese.

Inoltre, sono state presentate diverse esperienze che sottolineavano l’esperienza trasversale nel fornire istruzione nell’area logistica. Il Dott. Davide Albanesi ha parlato di “Le potenzialità del triangolo della conoscenza per la logistica da un punto di vista imprenditoriale” mentre la Prof.ssa Susana Val, direttore di Talent Hub for Supply Chain, Centro logistico di Saragozza (ZLC), ha evidenziato il modello di business su cui è fondato il centro, gli indicatori eseguiti e, infine, il contributo del curriculum di ZLC all’integrazione degli studenti nel settore. L’evento si è concluso con il Prof. Federico Niccolini (Università di Pisa, Italia) che ha condotto il dibattito con i partecipanti all’evento sull’impatto FRAMELOG e sulla futura fruttuosa cooperazione.