Il Progetto

FRAMELOG – European framework for ‘Knowledge Triangle’ in the logistics sector – è un Progetto Erasmus+ / Partenariati Strategici co-finanziato dalla Commissione Europea.
Il Progetto, implementato da settembre 2016 ad agosto 2019, è coordinato dall’Università di Pisa in collaborazione con gli altri partner dall’Italia, Belgio, Bulgaria e Romania.

In linea con le priorità fissate nell’Agenda Europea per la Modernizzazione delle Università, il Progetto FRAMELOG intende rafforzare la rilevanza della formazione accademica per la crescita e l’occupazione nella Logistica e la sua attrattiva internazionale attraverso una più stretta ed efficace cooperazione tra università, ricerca e impresa: i tre lati del cosiddetto “Triangolo della Conoscenza”.

Le Università, di norma, tendono a integrare due dei tre elementi chiave della società basata sulla conoscenza (formazione e ricerca) quali pilastri portanti della loro missione. Meno consolidate sono, invece, le relazioni tra mondo universitario e impresa con ricadute sia sulla qualità dell’offerta accademica sia sulla competitività del sistema economico e professionale.

L’implementazione di un “Triangolo della Conoscenza” per la Logistica e Supply Chain Management, attraverso il Progetto FRAMELOG, consentirà lo sviluppo di programmi accademici e qualificazioni professionali innovative e più rilevanti per il mercato del lavoro in termini di conoscenze, abilità e competenze richieste dalle aziende.

Le qualificazioni, definite secondo i principi e criteri europei del Lifelong Learning contribuiranno, inoltre, alla occupabilità degli studenti e alla loro mobilità professionale in Europa.

Obiettivi del Progetto FRAMELOG:

Rafforzare la qualità della formazione accademica per la crescita e lo sviluppo del mercato del lavoro e dell’economia;
Sostenere la definizione di un’offerta accademica più rispondente alle concrete esigenze delle aziende e dei sistemi di qualificazione professionale, contribuendo, dunque, all’occupabilità degli studenti;

Incrementare i meccanismi di trasparenza e fiducia reciproca per il riconoscimento delle qualificazioni professionali, favorendo, quindi, occupabilità e mobilità professionale.

Download